Cerca
Close this search box.

Senza categoria

Recensione: Yann Andréa, Questo amore

Recensione_Yann_Andrea_Questo_Amore_FVE

Il libro è la storia dell’incontro tra l’autore e la scrittrice Marguerite Duras. Prima vi è l’incontro con il suo mondo letterario, e poi con la persona Marguerite Duras. Tutto inizia nel 1975, quando Yann Andréa, pseudonimo di Yann Lemée, allora studente di filosofia a Caen, legge per caso un libro della Duras. Inizia a scriverle delle lettere e si incontrano nel 1980. Lei lo ospita a casa sua e ne diventa l’ultimo compagno. Lei trova per lui lo pseudonimo di Yann Andréa Steiner, e detta a lui i suoi libri. La traduzione del romanzo è di Lamberto Santuccio (FVE, 2023).

Recensione: Katja Oskamp, Marzahn mon amour

Recensione: Katja Oskamp, Marzahn mon amour

Se una scrittrice viene assunta in un centro di pedicure, un giorno sfrutterà i segreti delle sue clienti in qualche suo romanzo. Recensione del pluripremiato libro “Marzahn, mon amour”, romanzo autobiografico di Katja Oskamp dove la narratrice, affossata dalle difficoltà della mezza età, abbandona la scrittura per un centro estetico e lì, fedele e quasi in adorazione, annota mentalmente le giravolte delle esistenze altrui: spiazzanti, complesse, necessarie. Per poi ammettere: “la bellezza del mondo è racchiusa nel breve spazio di un’unghia”. La recensione proposta è di Lamberto Santuccio.