Cerca
Close this search box.

narrativa

Recensione: Rachel Aviv, Stranieri a noi stessi

Rachel Aviv, Stranieri a noi stessi, Iperborea, 2024

“Stranieri a noi stessi” (trad. di Claudia Durastanti), pubblicato da Iperborea (2024) è un resoconto rivelatore sulla malattia mentale e su come culture e società diverse la interpretano. Per il suo primo libro, la scrittrice del New Yorker Rachel Aviv indaga la propria vita e quella degli altri per suggerire come le diagnosi psichiatriche e le narrazioni di stati limite possano siano aiutare che danneggiare. La recensione del libro è a cura di Carlo Albarello ed è stata presentata su Radio Padova.